I muri a secco

Esperienza in concorso

Esperienza

I MURI A SECCO “maxei” architettura spontanea, dalla tecnica apparentemente semplice. Tuttavia solo abili edificatori, esperti, li erigono duraturi, resistenti alle piogge copiose: basamento scavato nella terra, riempito di scaglie consente il drenaggio, poi le pietre scelte e sovrapposte una ad una, senza cemento. Tra una terrazza e l’altra, per agevolare il passaggio ai contadini, una parte del “maxe” ha le pietre disposte a modo di scala. Oggi vengono conservati, recuperati o ricostruiti. Pietre, muri, scale, opere rudimentali rievocano monumenti e civiltà antiche. Nel corso della visita con accompagnatore (guida in inglese e/o francese) i turisti saranno accompagnati a vedere muri stabili, altri a rischio di caduta e altri ormai distrutti. Potranno assistere ai lavori di ricostruzione: le pietre cadute vengono raggruppate a seconda della grandezza e poi si inizia a rifare il basamento di drenaggio e poi, seguendo pali conficcati nel terreno come guida, si ricollocano le pietre, in modo opportuno. A volte altre pietre sono necessarie per sostituire quelle frantumate.

La Struttura

La campagna rasserenante e dolce, soleggiata, il clima sempre gradevole (in inverno temperature medie intorno ai 10°), l’aeroporto di Nizza, Cuneo, Genova, a 1-2 ore, la Riviera Ligure a 40 minuti, Montecarlo a 1 ora, supermercati a 25 minuti sono le caratteristiche che attirano turisti dalla Germania, Olanda, Svizzera, Austria. “I Ciasi” è il toponimo del terreno a terrazze in cui si trova la tipica casetta ligure indipendente, già frantoio, fienile, di recente ristrutturata, interamente in pietra a vista. I muri sono profondi 60-80 cm: due piani – zona giorno con due posti letto, zona notte con tre posti letto- travi a vista e scala interna in castagno. Nel fascino dei vecchi tempi, tutto è nuovo e sono presenti i comfort di una moderna struttura ricettiva: cucina completa, aria condizionata, impianto di riscaldamento, bagno. All’esterno una scalinata in pietra conduce a tre giardinetti, tra gli ulivi, con pergolato in vite e kiwi, zona pranzo, e alla piscina. Al piano terreno l’antico frantoio rievoca l’ingegnosità dell’antica frangitura; le giare per olio, o, dal lettino al sole, o all’ombra, un carro antico, un aratro, un tavolo, una ruota in pietra, un piccolo pozzo rievocano il passato. La piscina è la maggiore attrazione non solo per i bambini, sempre felici di nuotare e giocare nell’acqua cristallina, fare la doccia al sole e camminare a piedi nudi. Passeggiate nei dintorni offrono vista mare, laghetto, boschetti, chiese medievali, paesini.

Struttura

Agriturismo I Ciasi

Tipo di Struttura

Attività

Regione

Città

Indirizzo

STRADA SAN SEBASTIANO,11

Sito web

Numero di telefono

3397885608

Lingua

Contatta la struttura per maggiori Informazioni

Prezzi

DA CONCORDARE PREVENTIVAMENTE , DA 30 A 100 EURO

Info e Prenotazioni

whatsapp 3397885608 / mail [email protected]

Importante

La valutazione personale non corrisponde al voto per il Concorso Nazionale Città dell’Olio. Per votare l’iniziativa ai fini del concorso è necessario registrarsi (vedi Regolamento) e cliccare sull’apposito pulsante in alto a destra.