La Via dei Benedettini e l’ulivo d’Abruzzo: Proposta culturale e attiva per gli Istituti Scolastici

Esperienza in concorso

Esperienze

E’ importante visitare e conoscere la storia, le opere e i lasciti della cultura Benedettina in Abruzzo poiché: durante il Medioevo, il profilo culturale, sociale ed economico dell’Abruzzo fu modellato dal cristianesimo. Per conoscere questa magnifica terra bisogna entrare nelle Abbazie e negli Eremi e sperimentare in prima persona quali grandi lasciti hanno donato questi monaci sobri e solari alle genti e ai borghi. Per questo motivo questa esperienza è immersiva nelle culture del territorio: visitare la chiesa simbolo dei monaci benedettini e della loro arte e poi passeggiare tra gli ulivi che hanno reimpiantato nel territorio è un vero viaggio nella storia. Imparare le tecniche con cui degustare l’olio e assaggiare le produzioni locali sul pane in un frantoio storico recuperato è diventare parte di un’intera comunità. Questo percorso immersivo ed emozionale termina con la consegna ai partecipanti del simbolico diploma di ambasciatori dell’olio abruzzese. Moscufo fa parte del triangolo d’oro dell’olio, con i suoi floridi oliveti e una secolare tradizione di olivicoltura si presta a mostrare il legame stretto tra la storia dei benedettini in Abruzzo e lo sviluppo economico e sociale dell’olio. Un breve trekking tra gli ulivi secolari ci porta al Frantoio delle idee, un antico frantoio oggi recuperato a spazio museale e sala degustazione per apprendere le tecniche per riconoscere la bontà di un olio Moscufo ( Pe) è un’importante città dell’olio, fa parte di quello che è chiamata “triangolo dell’olio”, la sua storia, la sua economia e le sue tradizioni sono influenzate dalla produzione di questa eccellenza: l’Olio Evo. Il territorio stesso mostra il legame tra l’olio e i Benedettini. Siamo a pochi passi dalla frenetica città di Pescara, eppure il paesaggio e lo stile di vita è profondamente cambiato. Ruralità e tempo scandito dai lavori della terra fanno di Moscufo un borgo amico dell’uomo e dell’olio. E’ tra queste rigogliose colline, circondate dai monti, che decisero di costruire la straordinaria Santa Maria del Lago: la chiesa romanica di Santa Maria del Lago prende il nome dal vicino bosco (Lucus). È stata probabilmente edificata su preesistenti ruderi romani ed è l’unico edificio superstite dell’abbazia benedettina del XII secolo, età testimoniata dall’iscrizione (1159) presente sull’ambone. Il Chronicon Casauriense riporta che intorno nel 1050 Moscufo era feudo dell’abbazia di San Clemente a Casauria Leghiamo la visita alle grandi abbazie alla cultura e all’economia dell’ulivo, prodotto identitario della regione, poiché se l’ulivo riesce a sopravvivere al Medioevo e ad arrivare fino a noi, lo si deve all’opera degli ordini religiosi Benedettini e Cistercensi. Sono proprio le comunità monastiche che danno impulso all’agricoltura a partire dall’anno Mille, bonificano i terreni dalle acque e mettono a dimora nuove piante di vite e ulivo. Dunque le vestigia e le opere dei monaci benedettini sono visibili non solo nelle loro abbazie, ma anche nelle produzioni olivicole e nei grandi alberi secolari d’ulivo: Storia e tradizione qui sono condite con un filo d’olio. Durata 4h Minimo 8 PX Max 16 PX Tutto l’anno Costo € 45 Questo è un tour sostenibile a basso impatto ambientale. Utilizziamo mezzi pubblici per gli spostamenti e utilizziamo mobilità dolce per le visite. Sosteniamo e Valorizziamo le tradizioni locali e i prodotti locali. Programma Partenza dalla città di Pescara con Autobus cittadino Visita alla Chiesa Santa Maria del Lago Passeggiata emozionale tra i grandi ulivi secolari Visita al frantoio delle idee e ai reperti archeologici sottostanti Mini corso di degustazione olio e assaggio del pane con l’olio nella tasting room Consegna diplomi di Ambasciatori olio EVO abruzzese Pranzo tipico abruzzese Rientro a Pescara con il Bus di linea La quota comprende Tour leader Guida del gusto visita alla chiesa di Santa Maria del Lago visita al Frantoio delle idee e mini corso su l’assaggio dell’olio extravergine d’oliva Consegna diploma ambasciatore dell’olio Pranzo tipico abruzzese. La gita ha la durata di 5 ore e si avvale di guide e tour leader che vi accompagnano per tutta la durata dell’esperienza. Abbiamo inteso in questa proposta legare le visite culturali ad una conoscenza più tattile dei territori in cui sono collocate. Le esperienze di passeggiate tra gli ulivi secolari e l’assaggio didattico all’olio extravergine sono finalizzate ad illustrare il legame dei monaci Benedettini con la terra e i suoi frutti, ben espresso nella loro regola di povertà ed obbedienza: “ora et labora” Queste visite immersive, culturali ed esperienziali hanno la finalità di rafforzare la conoscenza del territorio e il senso di appartenenza e sono svolte in maniera sostenibile per l’ambiente e le culture locali

La Struttura

Siamo Un tour operator che ha deciso di scommettere su un territorio nuovo l’Abruzzo. Lo facciamo conoscere tramite un turismo responsabile e sostenibile. Organizziamo emozioni e avventure. lavoriamo con piccoli gruppi in territori inconsueti e promuovendo i prodotti locali e con loro i piccoli produttori. I veri custodi dei territori. Le nostre proposte sono Turismo attivo: bike tour e passeggiate emozionali. turismo enogastronomico: degustazioni, visite aziendali, laboratori interattivi e di approfondimento Turismo esperienziale con proposte disegnate sul cliente

Struttura

Smart travel

Categoria della Struttura

Esperienze

Regione

Città

Indirizzo

Piazza garibaldi 23

Email

cicloturismoabruzzo@gmail.com

Sito web

Numero di telefono

3493177598

Prezzi

€45 a persona Sconto 20% scolaresche accompagnatori gratis

Info e Prenotazioni

Puoi inviare una mail per info & prenotazioni info@abruzzolivexperience.com cicloturismoabruzzo@gmail.com oppure chiamaci +39 345 215 7947

Geolocalizzazione

42.04812585567541, 13.925901724717464

Come Raggiugerci

In auto Da Roma: A25 direzione Pescara, uscita Pratola Peligna - Sulmona. Da Bologna: A14 direzione Pescara, proseguire su A24 direzione Roma - L’Aquila - Avezzano, uscita Pratola Peligna Sulmona. Da Napoli: Autostrada A1 uscita Caianello, proseguire su SS17 in direzione Castel di Sangro - Roccaraso - Sulmona.

Importante

La valutazione personale non corrisponde al voto per il Concorso Nazionale Città dell’Olio. Per votare l’iniziativa ai fini del concorso è necessario registrarsi (vedi Regolamento) e cliccare sull’apposito pulsante in alto a destra.