Extravergine nel piatto - Cooking Class

Esperienza in concorso

Esperienze

In molti ristoranti, come sulle riviste specializzate di cucina, spesso si propone l’ abbinamento cibo-vino. Parlare di abbinamento cibo- olio non sarebbe corretto, poiché, a differenza del vino, l’olio non viene mai bevuto dopo o in accompagnamento al cibo, ma utilizzato per cuocerlo o per condirlo, entrando quindi a far parte del piatto cui diventare ingrediente. L’esperienza, derivata da parte di diversi chef, piuttosto che da profondi conoscitori della cucina, ci ha dimostrato che l’utilizzo un olio piuttosto che un altro nella stessa preparazione può modificare la sua gradevolezza. La qualità e la diversità dei sapori o degli aromi dell’olio può cambiare il risultato finale di un cibo. Il sentore di erbaceo di alcuni oli soprattutto monovarietali, piuttosto che la gradevolezza della mandorla dolce in altri, (come la taggiasca) modifica e integra il sapore della pietanza. I nostri corsi di cucina, svolti sempre con spirito di convivialità, vogliono essere una base di partenza per permettere a chiunque, innanzitutto di comprendere la qualità di un olio, e quindi di saperlo utilizzare correttamente in cucina. Partendo da semplici piatti regionali si scopre in un gioco di ricerca sensoriale quali tra gli oli da noi proposti possono essere i più giusti da utilizzare.

La Struttura

Quando nel 2002 abbiamo pensato di riconvertire i nostri terreni in uliveti e di costruire un nostro frantoio sapevamo che la sfida sarebbe stata difficile ma che ne sarebbe valsa la pena. Partivamo comunque avvantaggiati ricchi di una tradizione famigliare, sia nel campo olivicolo che in quello agronomico. L’intento era e, continua ad essere, quello di produrre un prodotto di qualità, avendo una meticolosa cura ed attenzione per ogni passaggio della filiera. Essendo la nostra azienda di piccole dimensioni abbiamo la possibilità di controllare direttamente, in ogni momento, il processo produttivo. Dalla pianta alla bottiglia. La Liguria è terra difficile, rustica, dove ogni centimetro di terra coltivata è stata strappata con fatica ad un territorio aspro ma per chi la conosce sa che è altrettanto meravigliosa, sia nella sua parte costiera che in quella interna. Oggi fare l’agricoltore, così come fare il frantoiano, è meno faticoso che in passato, ma immutata è la passione che i nostri nonni ci hanno lasciato per questa terra.

Struttura

Società Agricola Le Terre del Barone

Categoria della Struttura

Esperienze

Regione

Città

Indirizzo

Via Toirano n.2

Email

info@leterredelbarone.it

Sito web

Numero di telefono

3495324130

Prezzi

INCONTRI PREVISTI: 4. Possono essere seguiti singolarmente oppure tutti e 4 nell’arco di 4 settimane. DURATA: 3 ore circa a incontro COSTO SINGOLO: 45 euro COSTO 4 SERATE: 160 euro

Info e Prenotazioni

Per prenotare l’esperienza puoi contattarci al +39 349/5324130 oppure inviando una mail all'indirizzo info@leterredelbarone.it

Geolocalizzazione

Contatta la struttura per maggiori Informazioni

Come Raggiugerci

Circa 500 metri dall'uscita del casello autostradale Borghetto Santo Spirito, Autostrada A10 Genova-Ventimiglia

Importante

La valutazione personale non corrisponde al voto per il Concorso Nazionale Città dell’Olio. Per votare l’iniziativa ai fini del concorso è necessario registrarsi (vedi Regolamento) e cliccare sull’apposito pulsante in alto a destra.